• Articolo , 26 aprile 2010
  • Field al via il “Forum Ambientale per lo Sviluppo Sostenibile”

  • La Regione Calabria, la Provincia di Catanzaro e la Fondazione FIELD promuovono i forum atti alla divulgazione dello sviluppo sostenibile in ambito territoriale, con l’applicazione della metodologia europea Easw (European Awareness Scenario Workshop).

(Rinnovabili.it) – La fondazione Field, Formazione innovazione Emersione Locale Disegno del Territorio, che opera a favore dello sviluppo economico nella regione Calabria, e’ il promotore principale dei cinque forum, organizzati a livello regionale, nell’ambito dell’affidamento progettuale dell’assessorato regionale all’Ambiente. Il primo dei 5 incontri previsti si e’ tenuto, nel mese di marzo, a Reggio Calabria, mentre i prossimi sono previsti dal 27 al 30 aprile, con sede in diverse città calabresi quali: Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia e Cosenza. Parteciperanno agli incontri, oltre all’On Franco Pugliano, assessore regionale all’Ambiente, istituzioni locali e regionali, associazioni ambientaliste, comitati di cittadini e soggetti privati, che affronteranno i temi dello sviluppo ambientale sostenibile. Obiettivo dei “forum”:http://www.fieldfondazione.org/Ambiente/Agenda_21/CZ/Forum%20Ambientale%20per%20lo%20Sviluppo%20Sostenibile_Programma%20CATANZARO__definitivo_.pdf analizzare le potenzialità di ogni territorio al fine di una pianificazione di progetti sostenibili per una migliore qualità della vita. Durante lo svolgimento dei seminari, articolati in due sessioni, si discuteranno i temi chiave delle attuali politiche europee e italiane, riguardanti la mobilità sostenibile e le risorse del territorio, l’ambiente urbano, la produzione e la qualità nel territorio. Il tutto finalizzato allo creazione di un piano di sviluppo ambientale condiviso da tutte le parti. Nei meeting verrà applicata la metodologia Easw, uno strumento approvato dalla Commissione Europea, volto a favorire la partecipazione attiva dei soggetti interessati al tema della sostenibilità. Metodo che ha già dato i suoi frutti in decine di città ed aree rurali europee, portando ad una consapevolezza maggiore dello sviluppo sostenibile messa a punto da una produzione di nuove idee per la sostenibilità nelle realtà locali oltre alla realizzazione di possibili piani d’intervento. A dare maggior rilievo agli incontri promossi da Field la presenza di un National Monitor, un esperto di tematiche ambientali, il quale certificherà i seminari presso la commissione europea.