• Articolo , 23 febbraio 2011
  • Filippine, è il Net Lima Tower il primo edificio green del paese

  • Efficienza energetica, risparmio delle risorse e riuso delle acque grigie hanno permesso alla Net Lima Tower di ottenere la certificazione green. Primo esempio nel paese l’edificio verrà realizzato facendo attenzione al comfort e all’integrazione con il paesaggio

(Rinnovabili.it) – La *Net Lima Tower*, primo di tre edifici che comporranno entro il 2014 il complesso commerciale _Net Metropolis 5th Avenue_, è anche la prima mega architettura delle Filippine ad aver ottenuto una certificazione green. Localizzato appena fuori la città di Manila nel cuore di Fort Bonifacio Central Business, un distretto appena fuori dalla capitale, il complesso sarà realizzato costruendo 3 torri, ideate dall’architetto green Chad Oppenheim per ospitare uffici. Tre le direttive che caratterizzano il progetto, flessibilità, comfort ed efficienza sfruttando al massimo la luce naturale e adottando tecniche di costruzione che ridurranno al minimo il bisogno di sistemi di condizionamento dell’aria.
Il design di progettazione incorpora tutte le moderne norme di sostenibilità: dai dispositivi esterni passivi per l’ombreggiatura fino alle pale eoliche posizionate sul tetto degli edifici passando per dispositivi per il recupero delle acque grigie da rimpiegare per l’irrigazione delle piante del tetto.
Il Net Metropolis, con i suoi tre edifici, andrà a coprire una superficie di 3 acri dando spazio anche ad aree ricreative . “E’ estremamente emozionante non solo poter progettare qualcosa che faccia pensare al futuro in termini di design sostenibile ma sapere che stiamo sviluppando un nuovo standard che verrà presto applicato ai futuri progetti che verranno realizzati nel paese. Rendendoci conto che tutti i nuovi progetti seguiranno questi benchmark il nostro lavoro potrà essere considerato pionieristico per la futura realizzazione di un paese più sostenibile e per un paesaggio urbano di alto design”.
Gli edifici avranno da 24 a 40 piani realizzati sopra 7 livelli di parcheggi, di cui 6 interrati, cercando di sposare la bellezza con la sostenibilità degli edifici e puntando di ridurre l’impatto del clima tropicale all’interno dei locali sfruttando dispositivi di ombreggiatura per contenere al massimo la temperatura interna senza dover ricorrere agli inquinanti sistemi di raffrescamento dell’aria.