• Articolo , 30 novembre 2010
  • Filippine, scoperto un potenziale eolico da circa 70 GW

  • Un poteziale eolico da 70 GW sfruttabile in 72 province. Sono questi i numeri del vento filippino che, secondo studi condotti sul territorio, stanno interessando investitori di livello internazionale

(Rinnovabili.it) – Il mercato internazionale sta rivolgendo il proprio interesse verso le potenzialità energetiche delle Filippine. In questo caso è il vento a far gola agli investitori dopo che alcune stime hanno valutato una capacità eolica sul territorio che si aggirerebbe intorno ai 70 GW e, secondo indiscrezioni, una società italiana starebbe già effettuando dei rilievi nella regione del Mindoro orientale per trovare le aree più adatte ad ospitare un eventuale parco eolico della capacità di 200 MW. Accanto a questa iniziativa l’interesse della filippina Hybrid Energy Systems (Phesi) che starebbe valutando l’ipotesi di investire in progetti eolici nella medesima provincia facendo fede ad un contratto siglato nel 2004 per la realizzazione di 4 impianti nelle regioni di Baleno, Abra de Ilog, Mindoro Orientale e Romblon.
A seguito delle previsioni che vorrebbero il territorio filippino in grado di offrire una capacità di 70 GW a carico del comparto eolico si affianca lo studio realizzato dal Dipartimento statunitense delle energie rinnovabili (NREL) grazie al quale è stato rilevato un potenziale eolico leggermente superiore a quanto detto in precedenza: è stata evidenziata la possibilità di ottenere dal vento circa 76 GW di potenza totale suddivisa in 47 diverse province dal quale si potrebbero ottenere circa 500 MW cadauna e 25 in grado di offrire 1 GW ognuna.
Attualmente il governo non sta però finanziando in alcun modo lo sviluppo dell’energia da fonte rinnovabile ma nel futuro disporre di crediti di carbonio potrebbe rappresentare una importante risorsa per l’economia del paese.