• Articolo , 9 novembre 2007
  • Finanziaria, nessun attestato per pannelli solari e infissi

  • Modifiche al testo della legge finanziaria relative agli incentivi del 55% sulla riqualificazione energetica degli edifici. Soddisfatti gli artigiani della CNA

La commissione bilancio del senato ha accolto due emendamenti presentati dal governo in tema di riqualificazione che rendono non più necessario, per gli interventi di sostituzione degli infissi ed istallazione di pannelli solari, l’attestato di certificazione energetica compilato da un professionista iscritto all’ordine. Secondo Giancarlo Gamberini, responsabile di CNA Produzione: “Si tratta di una decisione che innesca una forte semplificazione delle procedure e un risparmio significativo di costi per il beneficiario dello sgravio e che potrà dare ulteriore impulso al mercato delle nostre imprese produttrici, le quali sono pienamente in grado in questi casi specifici, eventualmente con il supporto tecnico e informatico delle strutture di riferimento associativo, di certificare direttamente i requisiti prestazionali del proprio prodotto”. Inoltre gli emendamenti ampliano il periodo entro il quale poter ripartire le spese fiscali, portando da un minimo di tre a un massimo di dieci quote annuali a irrevocabile scelta del contribuente fatta all’atto della prima detrazione. (Fonte CNA)