• Articolo , 28 ottobre 2010
  • Finlandia e India guardano insieme alle eco-energie del futuro

  • La nazione nordeuropea ha comunicato, durante la Conferenza internazionale delle energie rinnovabili che si è aperta ieri a Nuova Delhi, l’intenzione di collaborare con l’India per sviluppare progetti comuni nel campo dell’efficienza energetica e della produzione di energia da fonti rinnovabili

(Rinnovabili.it) – Rafforzare la collaborazione nella produzione di energia da fonti rinnovabili e fare in modo di attrarre investimenti per un totale di 55 miliardi di dollari nel paese asiatico nei prossimi cinque anni. E’ questo l’obiettivo a cui lavoreranno nel futuro Finlandia e India, secondo quanto è emerso nel corso dei primi incontri tenutisi a Nuova Delhi durante la Conferenza internazionale delle energie rinnovabili 2010, aperta dal 27 ottobre e in calendario fino a domani. La Finlandia, una delle nazioni leader nella produzione di energia verde e nell’implementazione di sistemi di risparmio ed efficienza energetica ha manifestato l’intenzione di collaborare con la nazione asiatica e diventare partner del governo indiano nella fornitura di tecnologie capaci di attrarre investimenti consistenti in tutta l’area. “Possiamo offrire all’India – ha detto ieri Paavo Vayrynen, ministro del commercio estero e dello sviluppo finlandese – una vasta gamma di competenze e esperienze per supportare la crescita e lo sviluppo dell’India nella produzione di energia da fonti rinnovabili”.
L’accordo di collaborazione con la Finlandia e rappresenta un altro passo in avanti decisivo che l’India sta compiendo per realizzare gli obiettivi previsti dal suo Piano d’Azione Nazionale sul climate change che prevede di arrivare a produrre entro il 2020 il 15% dell’energia da fonti rinnovabili.
Grande entusiasmo per l’avvio della collaborazione tra le due nazioni è stata espressa anche dal ministro per le energie rinnovabili indiano Farooq Abdullah: “Il Know-how tecnologico messo a disposizione dalla Finlandia nel campo della generazione dell’energia da fonti rinnovabili, nell’efficienza energetica e nel settore dell’high-tech – ha detto a margine della conferenza – saranno certamente parte integrante dello sviluppo della nostra nazione”.