• Articolo , 5 aprile 2007
  • Firenze “Apre” alla bioarchitettura

  • Protagonisti dell’evento saranno l’architettura bioclimatica, la bioarchitettura e il riciclaggio dei materiali, con una sala esposizione dei prodotti. In programma il quinto Convegno Nazionale di Bioarchitettura. Prevista anche la mostra RiartEco su arte, architettura e design ecologici

Dal 20 al 22 aprile si svolgerà nel capoluogo toscano l’ottava edizione del convegno “APRE® – architettura per il risparmio energetico 2007”, una rassegna internazionale su aziende, prodotti e progetti per la realizzazione di spazi abitativi e lavorativi che siano atossici e a impatto zero. L’evento è patrocinato dal Parlamento Europeo, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, Ministero delle Attività Produttive, la Regione Toscana, la Provincia di Firenze, il Comune di Firenze, Abita, l’Università degli Studi di Firenze, l’Istituto Nazionale Bioarchitettura, Anab, WWF, Greenpeace, Legambiente e Amici della Terra. Temi centrali saranno l’architettura bioclimatica, la bioarchitettura e il riciclaggio dei materiali, con un confronto sulle possibili soluzioni ai diversi problemi del settore e con una sala d’esposizione dei prodotti. Durante la manifestazione il pubblico presente potrà trovare consigli pratici, indicazioni tecniche e assistenza per ogni tipo di intervento nella propria abitazione. In programma anche il quinto Convegno Nazionale di Bioarchiettura, dal titolo “Nuove regole per la BioEdilizia”. Per l’architetto Almir de Leo, ideatore dell’evento, ‘un progetto bioclimatico se comprende lo sfruttamento ottimale delle risorse ambientali rinnovabili porta al risparmio energetico’. (fonte Edilbase.com)
Link: “www.ruotati.com/apre.php”:www.ruotati.com/apre.php