• Articolo , 27 marzo 2009
  • Foggia, energia per 1MW da broccoli e finocchi

  • Finocchi e broccoli per una centrale a biomasse Sorgerà a Foggia un impianto agricolo a biogas da 999 kw alimentato da 6000 tonnellate all’anno dagli scarti di broccoli e finocchi provenienti da 300 ettari di coltivazione. Energia che servirà a rifornire 300 famiglie mentre saranno recuperate 7 milioni di chilowattore che saranno usate per il […]

Finocchi e broccoli per una centrale a biomasse Sorgerà a Foggia un impianto agricolo a biogas da 999 kw alimentato da 6000 tonnellate all’anno dagli scarti di broccoli e finocchi provenienti da 300 ettari di coltivazione. Energia che servirà a rifornire 300 famiglie mentre saranno recuperate 7 milioni di chilowattore che saranno usate per il trattamento del digestato, che diverrà appunto concime pregiato e che sarà rivenduto.
L’impianto a biogas è stato voluto dalla Mipa Agricola e commissionato alla EnviTec Biogas. Dice Michele Ruberto, amministratore di Mipa Agricola:
Nell’attuale periodo economico grigio scuro c’è invece chi è abituato a vedere chiaro, ed è proprio con la chiarezza e con quel pizzico di positività che tutti dovremmo mostrare che abbiamo deciso di intraprendere questa ulteriore iniziativa. L’impianto di digestione anaerobica permetterà di stabilizzare il reddito delle aziende agricole per quella parte di ettari coltivata a biomassa e per un periodo certo di 15 anni. Al giorno d’oggi nessuna coltivazione offre una simile garanzia. Inoltre l’intera energia termica in esubero dall’impianto verrà utilizzata in un successivo ed innovativo processo tecnologico. In tal modo eviteremo l’immissione gratuita di calore nell’ambiente.