• Articolo , 4 novembre 2010
  • Fondo Sviluppo Energia: 25 mln di euro per la filiera energetica

  • Verrà presentato oggi a Cuneo il Fondo, promosso e gestito da Centrobanca Sviluppo Impresa Sgr, rivolto alle piccole e medie imprese che operano nel settore del risparmio energetico e delle fonti alternative

(Rinnovabili.it) – Diventa finalmente operativo il Fondo Sviluppo Energia, già autorizzato dalla Banca d’Italia a luglio 2010, creato da Centrobanca Sviluppo Impresa Sgr e sponsorizzato da la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. Inaugurato oggi presso lo Spazio Incontri Cassa di Risparmio a Cuneo, lo strumento finanziario è rivolto alla promozione della produzione energetica da fonti rinnovabili. La Fondazione parteciperà al Fondo con un investimento iniziale di 25 milioni di euro da utilizzare soprattutto a sostegno di piccole e medie imprese specializzate nella ricerca e produzione tecnologica nella filiera energetica. “Circa un terzo degli investimenti in Energie Rinnovabili ha luogo in Europa” sostiene Francesco Silleni, Amministratore Delegato di Centrobanca Sviluppo Impresa Sgr, che aggiunge “investiremo in imprese italiane interessate a cogliere il trend di mercato per crescere, anche attraverso acquisizioni, e affermare tecnologie al servizio di un settore destinato a restare trainante per l’economia”.
Centrobanca Sviluppo Impresa Sgr ha al suo attivo un’elevata esperienza nella gestione del private equity, ed è altresì consapevole che “in questo momento di crisi occorre stimolare lo sviluppo del territorio”, come dichiarato da Ezio Falco, Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, e ha poi aggunto “tra le azioni prioritarie quelle finalizzate a promuovere l’economia verde”. Torna quindi l’assunto che è diventato ormai di vitale importanza che le aziende italiane inizino ad investire nelle innovazioni nell’ambito del risparmio energetico e nelle da fonti rinnovabili.