• Articolo , 20 marzo 2007
  • Fonti rinnovabili, in Liguria nasce EnergiaPiù

  • Provincia di Genova, Camera di Commercio e Banca Carige, insieme per incentivare la sostenibilità ambientale, mediante fondi per le piccole e medie imprese turistiche e agricole.

La provincia di Genova, la Camera di Commercio e la Banca Carige lanciano EnergiaPiù, l’iniziativa che vuole incentivare le piccole e medie imprese verso la realizzazione di impianti alimentati da fonti alternative. Il bando che si chiuderà il 31 Maggio 2007 ha avuto uno stanziamento di 250.000 euro da parte della provincia di Genova e di altrettanti dalla Camera di Commercio. Ogni impianto potrà usufruire di un contributo per il 40% delle spese ritenute ammissibili e per un importo massimo di 20.000 euro. Il contributo è cumulabile con altri eventuali incentivi forniti da altri enti. Una commissione tecnica dei due enti eroganti esaminerà la richiesta e le richieste ritenute idonee potranno ottenere anche uno specifico finanziamento da parte della Banca Carige. Il plafond messo a disposizione dalla Carige è di 5.000.000 di euro, che vanno a finanziare fino al 100% dell’investimento con tecnologie nuove e da fonti energetiche rinnovabili e alternative come biomasse, solari termici, fotovoltaici, mini eolici, geotermici e mini idraulici. I beneficiari sono strutture turistico ricettive quali alberghi, locande, agriturismi, bed & breakfast, affittacamere, residenze turistico-alberghiere, camping, villaggi turistici, case per ferie, rifugi, ostelli, gli stabilimenti balneari e le imprese agricole di allevamento e coltivazione in serra. Alessandro Repetto, presidente della Provincia, ha dichiarato ‘Con questo progetto ci poniamo gli obiettivi di mettere a sistema tutte le iniziative virtuose per la sostenibilità sul territorio, integrando gli incentivi previsti dalla Finanziaria in questo settore e allargando il mercato della domanda per rendere più competitiva qualitativamente ed economicamente anche l’offerta’.
Il testo del bando è scaricabile dai siti della Provincia e della Camera di Commercio di Genova www.provincia.genova.it www.ge.camcom.it (fonte GenovaPress)