• Articolo , 30 gennaio 2008
  • Forum Ifad: prezzi del cibo e cambiamenti climatici

  • Lennart Bage, presidente dell’Ifad, illustra le tematiche del 31° Governing Council del prossimo 14 febbraio. Strategie da attuare per salvaguardare le popolazioni rurali del sud del mondo dai cambiamenti climatici e dal boom dei prezzi del cibo

Sono stati presentati alla stampa i temi del 31° “Governing Council” che si terrà a Roma il 14 febbraio.
A parlare è Lennart Bage, lo svedese a capo dell’Ifad, il Fondo delle Nazioni Unite per lo sviluppo agricolo.
Il Forum Ifad verterà sulle tematiche riguardanti i cambiamenti climatici, l’innalzamento dei prezzi dei prodotti agricoli dell’ultimo biennio e il sempre più diffuso utilizzo di bio-carburanti. Tutti temi con i quali le popolazioni rurali del sud del mondo devono confrontarsi. Del resto “tre quarti del miliardo di persone che vive in condizioni di povertà estrema – spiega Bage – abita in aree rurali e sopravvive con l’agricoltura”. Il dibattito dunque si focalizzerà sulla necessità di sostenere le economie rurali attraverso modelli di sviluppo sostenibili. Tali modelli dovranno ridurre l’impatto dovuto ai cambiamenti climatici e potenziare i mercati dei Paesi in via di sviluppo, con sempre più consistenti investimenti e risorse che consentano la salvaguardia della sicurezza alimentare.