• Articolo , 11 dicembre 2009
  • Fotovoltaico 2007, ulteriore proroga per la conclusione dei lavori

  • L’Assessorato della Difesa dell’ambiente ha prorogato ulteriormente al 30 giugno 2010 i termini previsti per la conclusione dei lavori di realizzazione dell’impianto, il collaudo e la redazione della dichiarazione di verifica tecnico-funzionale degli interventi per l’utilizzo delle energie rinnovabili, il risparmio e l’efficienza energetica sugli edifici pubblici, finanziati con il bando 2007. Gli enti interessati, […]

L’Assessorato della Difesa dell’ambiente ha prorogato ulteriormente al 30 giugno 2010 i termini previsti per la conclusione dei lavori di realizzazione dell’impianto, il collaudo e la redazione della dichiarazione di verifica tecnico-funzionale degli interventi per l’utilizzo delle energie rinnovabili, il risparmio e l’efficienza energetica sugli edifici pubblici, finanziati con il bando 2007.

Gli enti interessati, entro quindici giorni a partire dal 3 dicembre 2009, dovranno comunicare al Servizio sostenibilità ambientale e valutazione impatti lo stato di attuazione degli interventi e i tempi previsti per la conclusione degli stessi.

All’avvenuto completamento dei lavori, gli enti dovranno allegare, ai fini dell’erogazione del contributo, la seguente documentazione:
– consuntivo analitico della spesa sostenuta;
– certificazione della spesa conforme alle vigenti leggi fiscali, con relativo elenco. In particolare, deve essere distinto l’ammontare relativo alla fornitura da quello relativo alla posa in opera; non sono considerate valide, ai fini dell’ottenimento del contributo, le fatture che non contengono la
sopraindicata distinzione;
– copia del verbale di ultimazione lavori o della comunicazione di ultimazione dei lavori, certificato di regolare esecuzione dell’opera e dichiarazione che l’opera stessa è stata eseguita in conformità a quanto dichiarato nella domanda di contributo (a meno di variante approvata), sottoscritta dal
soggetto richiedente e dall’esecutore dell’opera;
– dichiarazione di non aver usufruito o richiesto altri contributi, nazionali o comunitari, per l’intervento in corso di finanziamento, ovvero dichiarazione che indichi l’ammontare e il soggetto erogatore in caso contrario.