• Articolo , 30 giugno 2009
  • Fotovoltaico, 23 milioni per 4 nuovi impianti

  • La società “Energetica Solare” si occuperà della costruzione degli impianti, che avranno la capacità complessiva di 5,2 MW, sfrutteranno le capacità di moduli in silicio policristallino e micromorfi

(Rinnovabili.it) – Grazie all’accordo tra Ergycapital (società specializzata nel settore delle energie rinnovabili) e Centrobanca (Gruppo Ubi) verranno realizzati quattro impianti fotovoltaici in provincia di Rieti, Foggia e Lecce, per una potenza complessiva di 5,2 MW.
Della costruzione degli impianti si occuperà Energetica Solare, società interamente posseduta da ErgyCapital.
Il finanziamento, pari a 22,96 milioni di euro, renderà possibile la costruzione di un impianto integrato con un sistema di serre per la produzione di ortaggi biologici nella zona di Piano S.Elia (Rt), la struttura verrà realizzata posizionando moduli in silicio policristallino prodotti dalla Trina Solar.
Il secondo impianto sarà realizzato a Stornarella (Fg), composto da fotovoltaico in film sottile avrà una potenza di 1 MW. Si tratta in questo caso di moduli sviluppati da Pramac con la tecnologia Micromorph: thin film a doppio strato il cui processo produttivo combina uno strato superiore di silicio amorfo e uno inferiore microcristallino. La cella in superfice assorbe e converte la zona visibile dello spettro solare, mentre quella inferiore la zona del vicino infrarosso, permettendo così di operare anche in condizioni di basso irraggiamento.
Gli altri due impianti, con potenza appena inferiore al MWp e situati in provincia di Foggia e Lecce, saranno composti da moduli in silicio policristallino.
“La sottoscrizione dell’ultimo finanziamento avvicina la società all’obiettivo del piano industriale di completare almeno 15 MWp nell’anno in corso – ha sottolineato l’Ad di Ergycapital Luca d’Agnese – L’avvio della costruzione di impianti, per una potenza di oltre 5 MWp, si aggiunge infatti ai 5 MWp già in funzione a Serravalle Scrivia e agli altri 5 già in costruzione in Puglia. Il finanziamento conferma infine la credibilità di cui continuano a godere gli investimenti in energie rinnovabili presso gli istituti di credito”.