• Articolo , 15 aprile 2011
  • Fotovoltaico a concentrazione, prestazioni da record

  • E’ pronta per la commercializzazione la nuova cella solare ad alta concentrazione realizzata dalla californiana Solar Junction

(Rinnovabili.it) – E’ una corsa alla migliore prestazione quella ingaggiata dalla ricerca sulla tecnologia fotovoltaica. L’ultimo risultato di successo appartiene alla californiana Solar Junction che con le sue celle solari a concentrazione ha raggiunto il *record mondiale di conversione del 43,5%*. A certificare il primato è stato il _National Renewable Energy Laboratory_ (NREL) del dipartimento statunitense che ne ha confermato l’efficienza del prodotto commerciale attraverso il suo laboratorio di misurazione. La cella, 5,5 mm2 di dimensione, supera di ben 1,2 punti percentuali il record in carica per questa tipologia di fotovoltaico.

Nonostante l’efficienza di questi sistemi cali al crescere del rapporto di concentrazione per gli effetti dell’alta temperatura, Solar Junction ha calcolato un rendimento di picco del 43,5% ad una concentrazione di 400 soli e un 43% con *un fattore oltre i 1000 soli*. Per ottenere questo risultato gli ingegneri della società hanno incorporato nella cella la tecnologia _A-SLAM™_ che fornisce un materiale a bangap regolabile – in particolare da 0,8 a 1,42 eV – per massimizzare la luce solare assorbita all’interno di moduli, aumentando così l’efficienza e l’energia raccolta.
Il lavoro della compagnia ha ricevuto il sostegno del _PV Incubator Program_ del DOE, creato con l’obiettivo di supportare lo sviluppo di nuovi processi di fabbricazione e nuovi prodotti e diminuire così i costi di produzione delle celle fotovoltaiche. Le aziende in start-up possono, in tal senso, contare su benefici in termini di produzione attraverso una rapida commercializzazione di cui si curerà l’incubatore del Dipartimento.