• Articolo , 16 febbraio 2009
  • Fotovoltaico a terra: Coldiretti Cuneo ha esaminato pro e contro

  • Giovedì 12 febbraio è stato convocato presso la sede di Coldiretti Cuneo il Consiglio Direttivo provinciale dell’Organizzazione. Nel corso dell’incontro il Consiglio ha preso in esame le problematiche connesse alla potenziale realizzazione di grandi impianti di produzione di energia elettrica mediante pannelli fotovoltaici a terra

Dopo ampio dibattito, si è deliberato di continuare a supportare e sensibilizzare le imprese agricole sulla valenza imprenditoriale e ambientale di un razionale utilizzo del fotovoltaico, in quanto lo sviluppo delle aziende deve avvenire compatibilmente con il contesto e la tutela ambientale.
“Rimane però di primaria importanza – ha evidenziato il presidente Coldiretti Cuneo, Marcello Gatto – che lo sfruttamento fotovoltaico avvenga con l’utilizzo in particolare dei tetti onde evitare di sottrarre terreno fertile all’agricoltura”.
Il Consiglio Direttivo ha dunque deliberato che l’installazione dei pannelli fotovoltaici a terra avvenga esclusivamente con impianti di dimensioni piccole o medie, mentre l’installazione di impianti di grandi dimensioni, che determinano un notevole danno alla capacità produttiva agricola del territorio, avvenga solo ed esclusivamente nelle aree degradate ovvero non ad utilizzazione agronomica.