• Articolo , 4 aprile 2009
  • Fotovoltaico ad Alghero: realtà o fantasia

  • I sindaci di Loceri e Florinas portano le proprie esperienze. L´amministrazione comunale di Alghero molto interessata al progetto. Si è svolto il convegno sul tema del Fotovoltaico

Venerdì sera, presso l’aula magna dell’Asilo Sella, nella facoltà di Architettura di Alghero, si è svolto il convegno sul tema del Fotovoltaico. Obiettivo dell’incontro, coordinato da Luciano Deriu, costituire anche ad Alghero un Gruppo d’Acquisto composto dal Comune e da privati cittadini. Ha aperto le danze l’Assessore all’Urbanistica di Alghero Maurizio Pirisi che pur dichiarando la piena disponibilità del Comune di Alghero e del sindaco Tedde ad accogliere le energie rinnovabili come fonti energetiche di primaria importanza pone dei problemi di carattere tecnico.
La complessità della città di Alghero, sostiene Pirisi, con un regolamento edilizio ancora da varare e un Piano Paesaggistico che mette dei vincoli ben precisi, ci impone un’attenta e dettagliata analisi della situazione. Si spera, prosegue Pirisi, che venga al più presto emanata la legge urbanistica regionale che ormai aspettiamo da troppo lungo tempo. Alghero si è comunque mossa, nel frattempo, partecipando a bandi per il fotovoltaico da mettere nelle scuole e in tutti gli edifici comunali.
Si aspetta ora che la Regione apra un dialogo chiaro e costruttivo. Per quanto riguarda il “Gruppo d’acquisto” proposto, conclude Pirisi, bisognerà valutare come muoversi e come dar vita a questo progetto nei tempi giusti. Ha preso, poi, la parola il sindaco di Loceri, Carlo Balloi, che ha illustrato l’iniziativa della sua amministrazione nel costituire un “Gruppo d’acquisto” per l’installazione dei pannelli solari nel suo Comune.
Con un impianto di 3 Kilowat-ora da 16.400 euro installato su ogni edificio comunale, afferma Balloi, si è potuta coprire la spesa del consumo energetico pubblico. Grazie al contributo dello Stato, “Conto energia”, il Comune di Loceri ha potuto risparmiare 70.000 euro nel giro di due anni. I cittadini coinvolti nel progetto, nel giro di 6-7 anni, riescono ad ammortizzare la spesa dell’installazione dei pannelli solari.
Ad oggi, dichiara Balloi, sono circa 250 gli impianti installati sul territorio con l’adesione di diversi Comuni. Sono due, ancora, i difetti dell’intero progetto, conclude Balloi, le banche e le imprese. Le prime con il loro scetticismo, solo grazie a Banca Etica si son potuti accendere i vari mutui, le seconde con la lentezza con cui hanno risposto al “Gruppo d’acquisto”.
Sono poi intervenuti i promotori dell’iniziativa dell’incontro ad Alghero, Arnaldo Cecchini, Presidente del Corso di Laurea in Urbanistica della Facoltà di Architettura e Massimo Fresi, responsabile delle politiche energetiche di Legambiente. Entrambi hanno spinto nella direzione della formazione di un Gruppo d’acquisto cittadino. Il progetto di costruzione sia fatto in tempi brevi, si auspica Cecchini, Alghero ha bisogno del “Gruppo d’acquisto” solare.
(Leonardo Pedroni)