• Articolo , 8 marzo 2011
  • Fotovoltaico, dal GSE i numeri provvisori dei nuovi impianti

  • Potenza dichiarata: 3.404 MW. Questo il nuovo dato per le istallazioni fotovoltaiche italiane, che potrebbero entrare in esercizio, secondo i dati del GSE, entro giugno prossimo

(Rinnovabili.it) – A seguito delle numerose polemiche portate avanti dalle associazioni di settore, dopo la pubblicazione da parte del Gestore dei Servizi Energetici del “rapporto sul fotovoltaico”:http://www.rinnovabili.it/gse-forse-raggiunti-i-7000-mw-fotovoltaici-istallati-nel-2010801677 il GSE continua la battaglia per la chiarezza pubblicando in data odierna i risultati dell’analisi provvisoria delle dichiarazioni di fine lavori per gli impianti fotovoltaici pervenute secondo le modalità descritte nella Legge 129/2010, Salva Alcoa.
Una pubblicazione che non passerà di certo inosservata in un momento in cui le rinnovabili sono effettivamente nell’occhio del ciclone e aspettano, entro giugno prossimo, la definizione di nuovi incentivi e di limiti di realizzazione. Limiti che all’inizio della discussione in Parlamento del nuovo Decreto Rinnovabili sembravano voler bloccare il fotovoltaico a 8000 MW di istallato ma che attualmente non hanno ricevuto nuove indicazioni anche se, come dichiarato ufficialmente dal ministro dello Sviluppo Economico Romani “La rapida definizione dei nuovi incentivi è la mia priorità, e per questo voglio prima incontrare direttamente i principali protagonisti tra banche e imprese interessate al settore.”
Tornando ai “dati pubblicati dal GSE”:http://www.gse.it/Pagine/default.aspx sembrano confermare l’imminente raggiungimento degli 8000 MW che avrebbero dovuto rappresentare il tetto per il fotovoltaico italiano.
Completata l’analisi preliminare delle dichiarazioni di fine lavori la situazione, aggiornata al 28 febbraio 2011, dimostra che gli impianti in esercizio al 31 dicembre 2010, che usufruiscono del primo e del secondo conto energia sono in numero di 153.282, per una potenza istallata che raggiunge *i 3.247 MW*. Per quanto concerne gli impianti che hanno comunicato la fine lavori al 31 dicembre scorso, se entreranno in funzione, come previsto, entro il 30 giungo del 2011, aggiungeranno 3.954 MW di potenza istallata proveniente dai 58.365 nuovi impianti di cui 2.712 sono effettivamente entrati in esercizio al 31 dicembre (212 MW). Sono invece entrati in esercizio al 1° gennaio 2011 *15.111 impianti (Potenza installata: 338 MW)* per un totale che al 28 febbraio 2011 arriva a 171.105 impianti che usufruiscono dei primi due conti energia per un totale di istallato che vale 3.797 MW.
Pertanto, comunica il Gestore, “gli impianti che ai sensi della legge 129/2010 possono ancora beneficiare del 2° conto energia, se entreranno in esercizio al 30/06/2011, sono in numero di impianti 40.542 per una potenza dichiarata di 3.404 MW”.