• Articolo , 18 giugno 2010
  • Fotovoltaico e produzione consapevole, è l’OpenDay di Helios Technology

  • Sarà un confronto d’alto livello su “fotovoltaico ed energie rinnovabili” quello che si aprirà domani a Carmignano di Brenta (Pd) presso la sede aziendale della società

(Rinnovabili.it) – Tutto il processo produttivo, dal wafer di silicio al modulo, sotto il marchio del Made in Italy. Per scoprire tutti i passi importanti della filiera fotovoltaica, Helios Technology (Gruppo Kerself) ha organizzato per domani presso la propria sede aziendale a Carmignano di Brenta (Pd) una giornata di discussione sulle energie rinnovabili.
A presenziare saranno importanti cariche politico istituzionali, nazionali e locali, vicine al mondo delle energie sostenibili assieme ai rappresentanti del settore e ai vertici aziendali. L’OpenDay nasce anche con l’occasione del completamento delle nuove linee produttive di celle e moduli fotovoltaici, ad elevata automazione e massima sostenibilità della stessa Helios Technology. E proprio la sostenibilità è tra gli aspetti in primo piano di domani: dopo l’apertura dei lavori da parte di Pierangelo Masselli, AD e Presidente di Kerself, e di Giovanni Azzolini, Amministratore Delegato di Helios Technology, Mark Rossetto, Direttore “Ricerca&Sviluppo”, concentrerà il suo intervento sull’importanza del _produrre in modo consapevole_, nel rispetto dell’ambiente e delle risorse umane. Si tratta di un impegno attivo per la società che, in collaborazione con la padovana S.A.I.T.A., ha brevettato un sistema di trattamento integrato a scarico zero delle acque reflue (processo cell manufacturing) denominato I.W.T.
Durante la Tavola Rotonda si discuterà del tema “La tecnologia Made in Italy nelle energie rinnovabili” assieme ad ospiti di eccezione tra i quali Stefano Saglia Sottosegretario Ministero Sviluppo Economico, Roberto Menia e Corrado Clini, rispettivamente Sottosegretario e Direttore del Ministero dell’Ambiente. Interverranno inoltre Emilio Cremona Presidente del GSE e Flavio Zanonato Sindaco di Padova.
L’OpenDay si concluderà con la visita ai reparti produttivi e al corridoio didattico.