• Articolo , 12 ottobre 2009
  • Fotovoltaico: Fiera di Parma bonifica l’amianto con il sole

  • L’accordo che permetterà a Conergy di istallare un impianto fotovoltaico sul tetto della Fiera di Parma rientra in un più ampio progetto di ammodernamento dei padiglioni che compongono la Fiera

(Rinnovabili.it) – Conergy, impegnata nell’istallazione del fotovoltaico in Italia, ha firmato un accordo con Fiera di Parma Spa. L’intesa prevede la creazione di un impianto da 1,7 MW totalmente integrato sul tetto dei padiglioni della Fiera ma prima dell’istallazione dovrà essere effettuata la rimozione e lo smaltimento dell’attuale copertura in amianto.
“Aggiudicarsi un progetto prestigioso come quello della Fiere di Parma Spa è davvero una grande soddisfazione per la nostra azienda. Si tratta di uno dei più grandi impianti integrati su tetto in Italia e la commessa più grande, in termini di potenza d’impianto, nella storia di Conergy Italia. La nostra Divisione Grandi Impianti ha lavorato alacremente per completare la progettazione ed iniziare i lavori di installazione in tempi molto stretti. Con questo impianto, un ente importante come Fiera di Parma lancia un segnale di grande sensibilità nei confronti delle problematiche energetiche ed ambientali, che può fungere da catalizzatore anche per molte altre aziende” ha dichiarato Giuseppe Sofia, direttore generale di Conergy.
Sui diciassettemila mq di superficie di copertura sarà predisposta una struttura in alluminio atta ad ospitare i 23.121 moduli a film sottile del tipo First Solar FS-275, collegati a 6 inverter trifase Conergy IPG 300K, che forniranno energia alla fiera, mentre l’eccedenza prodotta sarà immessa nella rete elettrica. Tutto l’apparato sarà monitorato dal sistema Conergy SmartControl, anche in remoto.
Grazie a questo progetto si produrranno poco meno di duemila MW/h all’anno, con un risparmio calcolato in TEP (tonnellate di petrolio equivalente) pari a 435, evitando che vengano immesse in atmosfera 874 tonnellate di anidride carbonica.
Il progetto rientra in una serie di iniziative intraprese dalle Fiere di Parma Spa volte all’efficientamento energetico e al rinnovamento del polo fieristico che porterà ad aumentare la superficie espositiva e i servizi offerti agli espositori e visitatori.