• Articolo , 4 agosto 2010
  • Fotovoltaico: il settore continua a crescere nonostante i tagli

  • Quanto sarà grande il mercato dell’energia solare il prossimo anno? Prova a definirlo la nuova analisi di mercato firmata iSuppli

(Rinnovabili.it) – I grandi mercati del fotovoltaico hanno deciso di dare un vigoroso taglio alle sovvenzioni statali, e nonostante molti protagonisti del settore abbiano palesato la propria preoccupazione e i propri timori, iSuppli scaccia oggi qualsiasi previsione poco ottimistica per il comparto. Gli analisti della società, infatti, prevedono che il trend di crescita che ha caratterizzato gli ultimi anni continuerà anche per il 2011. Scendendo nei dettagli nel prossimo anno sono attesi 20.2 GW istallati, in crescita del 42,7% rispetto ai 14.2GW del 2010. Anche se ciò rappresenta un significativo rallentamento della crescita registrata nel 2009, spiega iSuppli, rimane una performance impressionante se si considera gli evidenti rimaneggiamenti dei sistemi di Feed-in-tariff a livello globale.
“A causa dei tagli al ‘conto energia’ in Germania e nel Belpaese e le preoccupazioni per i bilanci in Grecia, Italia e Spagna, gli impianti fotovoltaici rallenteranno leggermente il ritmo rispetto alla crescita rapida del 2010”, ha spiegato Stefan de Haan, senior analyst di iSuppli.
Il rapporto non sembra discostarsi tanto da quello fornito dall’Epia solo qualche mese fa: a dispetto delle importanti decurtazioni operate dal governo federale, la Germania dovrebbe continuare a regnare con 9,5 GW di capacita fotovoltaica nel 2011, un incremento del 43,9% a partire dal 2010. L’Italia rimarrà al secondo posto nel 2011 con 2 GW solari nel 2011, fino al 53,6 per cento di crescita dal 2010. Nel frattempo, gli Stati Uniti potrebbero vedere 1,9 gigawatt nel 2011, ossia una crescita del 79,3 per cento rispetto all’anno precedente.