• Articolo , 17 settembre 2008
  • Fotovoltaico: in Spagna l’impianto CIS più grande al mondo

  • Il sistema è composto da 41.600 moduli fotovoltaici ed una centrale da 100 kW fornirà in totale 3,26 MW

Il costruttore svizzero di inverter Sputnik Engineering AG ed il fornitore di sistemi Würth Solergy hanno messo in azione ad Albacete, in Spagna, l’impianto solare con celle in Rame-Indio-Diselenide (CIS) più grande al mondo. Il sistema, composto da 41.600 moduli solari ed una centrale da 100 kW fornirà in totale 3,26 MW. “La tecnologia CIS – spiegano in un comunicato congiunto – ha grossi vantaggi soprattutto in caso di alte temperature ambientali. Paragonata ai moduli solari standard in silicio cristallino, i moduli CIS hanno un coefficiente di temperatura più conveniente. Questo significa che il rendimento dei moduli perdono meno forza a temperature di funzionamento più alte”. Le alte temperature non disturbano neanche l’invertitore della Sputnik che grazie ad un intelligente concetto di refrigerazione è in grado di fornire alla rete pubblica la potenza nominale totale anche a temperature ambientali di 45º C al massimo. Francisco Belmonte, gerente della società locale d’ingegneria che si occupa del sistema, Fotovoltaica del Peral S.L., può contare, grazie a componenti di gran qualità, su di un risultato annuale di 1.607 chilowattora per ogni chilowatt installato, un risultato già di per sé alto anche per un paese così abituato al sole come la Spagna. Già il primo test di durata diede un rapporto dell’82%. “Gli invertitori mi hanno sorpreso soprattutto per via della loro eccellente relazione prezzo-prestazioni”, ha spiegato Belmonte.