• Articolo , 12 ottobre 2009
  • Fotovoltaico: la Fiera di Roma si veste di ‘verde’

  • Moduli fotovoltaici efficienti, sottili e flessibili hanno permesso alla Fiera di Roma di diventare una delle strutture più ecosostenibili grazie anche ad altri interventi che puntano alla tutela ambientale

(Rinnovabili.it) – Grazie agli innovativi interventi effettuati da Investimenti Spa e Green Utility, la Fiera di Roma si distingue per l’utilizzo di energie prodotte sfruttando fonti non fossili.
Il polo fieristico è stato dotato di un impianto fotovoltaico totalmente integrato, composto da moduli innovativi a film sottile dal peso ridotto e dall’elevata flessibilità che ha permesso la copertura dei 38.000 mq di copertura dei padiglioni con un investimento di dieci milioni di euro.
La produzione prevista è di 1,8 KW/h all’anno, che permetterà di non immettere in atmosfera un milione di kg di CO2, dati che vengono costantemente monitorati grazie al posizionamento di un pannello che registra in tempo reale le emissioni.
Grazie a questo intervento la Fiera di Roma ha potuto raggiungere in anticipo gli obiettivi elencati nel pacchetto 20-20-20.
“Queste importanti iniziative e i significativi risultati già raggiunti -dichiara il presidente di Investimenti spa, Cesare Pambianchi – testimoniano l’impegno della Fiera di Roma a favore della sostenibilità ambientale e qualificano l’attività di una società che opera con capitali pubblici, dimostrando che è possibile contribuire allo sviluppo economico nel rispetto dell’ambiente e delle normative internazionali”.
Ma l’impegno della Fiera di Roma nei confronti della salvaguardia dell’ambiente non si ferma all’efficientamento energetico visto che “A breve – ha dichiarato Silvio Gentile, amministratore delegato di Green Utility – alla Fiera di Roma verrà realizzato un nuovo e importante sistema di mobilità sostenibile, che consentirà spostamenti ad emissione zero all’interno del polo espositivo, mediante l’utilizzo di biciclette a pedalata assistita ricaricate con energia verde al cento per cento”.