• Articolo , 8 luglio 2008
  • Fotovoltaico: nuovo record per le celle multi-giunzione

  • Raggiunto dai ricercatori del Fraunhofer il 37,6% di efficienza di conversione da energia solare ad elettrica per le celle solari

Va ancora una volta al Fraunhofer Institute for Solar Energy Systems il nuovo primato in materia di conversione fotovoltaica. I ricercatori hanno infatti raggiunto una percentuale d’efficienza del 37,6% utilizzando celle multi giunzioni III-V. Consistono in più strati di semiconduttori sovrapposti per cogliere le diverse gamme di lunghezza d’onda della luce del sole e utilizzate normalmente, a causa dei loro elevati costi di produzione, specialmente nelle applicazioni aeronautiche e spaziali. A tal fine, la luce del sole è stata concentrata la luce solare fino a 2mila volte la sua intensità normale su una superficie di pochi millimetri quadrati della cella, costituita di fosfuro di indio-gallio (GaInP), arseniuro di indio-gallio (GaInAs) e germanio (Ge). “Da più di dieci anni stiamo lavorando intensamente per lo sviluppo celle solari multi-giunzione per l’utilizzo all’interno di sistemi a concentrazione, dal momento che questa tecnologia promette di gran lunga la più alta efficienza di conversione energetica” spiega Frank Dr Dimroth, capo del gruppo “III-V – Epitaxy and solar cells” al Fraunhofer. “Grazie a questa combinazione siamo riusciti a ottenere un’efficienza di conversione del 37,6%. E l’obiettivo più importante è stato che la funzionalità delle celle è rimasta affidabile anche quando esposte ad elevati livelli di intensità solare”.