• Articolo , 22 ottobre 2009
  • Fotovoltaico: sulla scia tedesca nasce Intersolar India

  • La tre giorni indiana sul fotovoltaico riunirà cinquanta tra i massimi esperti del settore che si confonteranno analizzando nuove idee e progetti innovativi

(Rinnovabili.it) – Dal 9 all’11 novembre aprirà i battenti per la prima volta “Intersolar India”:http://www.intersolar.in/index.php?id=2&L=1, conferenza sul fotovoltaico che si svolgerà ad Hyderabad sulla scia della omonima manifestazione che ogni anno si svolge a Monaco, capace di riunire i massimi esponenti e le più importanti aziende del settore a livello mondiale.
In India il solare sta crescendo velocemente, come si potrà leggere nel “National Solar Mission” documento che il Ministro per le energie nuove e rinnovabili (MNRE) pubblicherà nel mese di novembre e il piano governativo risulta essere molto ambizioso: si parla di aumentare la capacità degli impianti dagli attuali 2,1 MW ai 20 GW entro il 2020. I costi stimati per la realizzazione delle modifiche necessarie si aggirano intorno ai 20 miliardi di dollari per un periodo di circa trent’anni, risultato che si cercherà di raggiungere anche grazie all’imposizione di tasse sui carburanti quali benzina e diesel.
Alla conferenza circa cinquanta esperti dell’Organizzazione Internazionale del Fotovoltaico si confronteranno circa l’importanza dei media e della politica nella diffusione della tecnologia solare, illustrando nuovi progetti tecnologici e di politica ambientale.
Il “programma”:http://www.intersolar.in/index.php?id=ausstellerprodukte&L=1 della tre giorni si completerà con una mostra organizzata da cinquanta espositori e – assicurano gli organizzatori – destinati a crescere per numero dal prossimo anno in poi.