• Articolo , 22 febbraio 2008
  • Fotovoltaico, Ternienergia almeno 10 Mw nel 2008

  • Dopo aver installato in 18 mesi 4,7 megawatt distribuiti su 71 impianti, nel 2008 TerniEnergia ha in progetto di realizzare impianti per una potenza complessiva di almeno 10 megawatt: è quanto riferisce una nota della società attiva nel campo delle energie rinnovabili, che per finanziare i propri piani di crescita sta valutando l’ipotesi della quotazione […]

Dopo aver installato in 18 mesi 4,7 megawatt distribuiti su 71 impianti, nel 2008 TerniEnergia ha in progetto di realizzare impianti per una potenza complessiva di almeno 10 megawatt: è quanto riferisce una nota della società attiva nel campo delle energie rinnovabili, che per finanziare i propri piani di crescita sta valutando l’ipotesi della quotazione in Borsa. ”TerniEnergia – è detto nella nota – è in grado di garantire il completamento e la messa in funzione degli impianti in tempi estremamente rapidi, e la gestione tramite telecontrollo”. La società ha realizzato e messo in esercizio nel 2007 il 22% degli impianti fotovoltaici in Italia di taglia industriale, nella fascia, strategica, degli impianti di potenza compresa tra 20 e 50 Kilowatt. Ha inoltre realizzato il più grande impianto italiano, peraltro totalmente integrato architettonicamente, tra quelli messi in esercizio ad oggi. Si tratta del “Compendio Bosco”, a Narni, inaugurato nell’ottobre scorso e capace di erogare una potenza di 875 Kilowatt e per la cui realizzazione sono stati investiti circa 4,5 milioni di euro. Tale impianto contribuirà a produrre energia pulita per una durata stimata di esercizio di almeno 30 anni, facendo risparmiare emissioni di CO2 per circa 800 tonnellate all’anno. Sono inoltre già state individuate le aree per altri tre impianti integrati in infrastrutture esistenti, e quindi a ridotto impatto visivo. Gli impianti avranno rispettivamente una potenza di 824, 970 e 441 kW.