• Articolo , 9 gennaio 2009
  • Fotovoltaico: Texana Sunrise da il sole agli ospedali brasiliani

  • L’azienda texana impegna la sua esperienza e tecnologia nel rendere indipendenti quattro ospedali brasiliani dalle tradizionali fonti energetiche non rinnovabili, garantendo in tal modo una riduzione dei gas climalteranti in atmosfera per quel che compete l’esercizio di tali attività

Il Governo brasiliano inizia a fissare i tasselli del grande piano multimilionario relativo allo sviluppo delle energie alternative in Brasile. Per perseguire almeno in parte tale obiettivo il Brasile si affida all’azienda statunitense Sunrise Solar, la quale, provvederà a rifornire quattro ospedali brasiliani di adeguate apparecchiature per la produzione di energia solare, secondo una commessa che ancora non è stata resa nota. L’Amministratore delegato dell’azienda texana, Eddie Austin, manifesta il suo orgoglio nel prendere parte a tale iniziativa e confida di poter ampliare il progetto intrapreso, perseguendo così in maniera sempre più sostanziale l’indipendenza energetica, uno fra gli obiettivi mondiali. Grazie all’energia elettrica prodotta da fonte rinnovabile infatti gli ospedali brasiliani potranno notevolmente ridurre la loro dipendenza dalle tradizionali fonti energetiche, come carbone e petrolio, riducendo così il loro impatto sull’ambiente e la quota parte relativa all’emissione di CO2 in atmosfera.