• Articolo , 28 ottobre 2008
  • Frassoni (Verdi-Ue): nessuna corsa all’atomo

  • Attesa, la dura replica dei Verdi alle dichiarazione sul nucleare del ministro dell’Ambiente, qui espressa dal presidente del loro gruppo al Parlamento europeo

“E’ irresponsabile, oltre che velleitaria, questa corsa all’atomo ingaggiata dal ministro dell’Ambiente”. Lo ha dichiarato oggi Monica Frasson, presidente del Gruppo di Verdi al Parlamento europeo, che è intervenuta ribattendo alle dichiarazioni della Prestigiacomo, rilasciate stamattina ad una trasmissione televisiva, dove ha addirittura definito ”il nucleare l’energia più pulita per l’ambiente”.
”Siamo dunque al paradosso – ha criticato con un comunicato la Frassoni – perchè proprio chi ha il dovere costituzionale di tutelare il nostro ecosistema e dovrebbe incoraggiare gli investimenti sulle fonti rinnovabili, spinge invece verso il ritorno all’atomo. Questa forma di energia non ha risolto i problemi di sempre, cioè produzione di scorie che nessuno sa dove mettere, rischi derivanti da una tecnologia obsoleta (solo quest’anno in Europa si sono registrati almeno otto incidenti), costi di costruzione, operazione e smantellamento, scarsa disponibilità di uranio – ha ribadito Monica Frassoni – L’aspetto più grave di questa corsa propagandistica e velleitaria è che distoglie fondi da ciò che invece rappresenta davvero il futuro energetico di un paese avanzato: le energie rinnovabili”.