• Articolo , 22 giugno 2009
  • Fratelli Carli: rispetto per l’ambiente e la natura

  • Fratelli Carli, azienda estremamente sensibile nei confronti del mondo circostante, è da sempre attenta anche alle problematiche di sostenibilità ambientale. Per questo utilizza esclusivamente gas metano come combustibile per il ciclo tecnologico e per il riscaldamento dell’intero complesso aziendale. La combustione del gas avviene in modo praticamente completo, con prodotti di combustione esenti da zolfo, […]

Fratelli Carli, azienda estremamente sensibile nei confronti del mondo circostante, è da sempre attenta anche alle problematiche di sostenibilità ambientale. Per questo utilizza esclusivamente gas metano come combustibile per il ciclo tecnologico e per il riscaldamento dell’intero complesso aziendale. La combustione del gas avviene in modo praticamente completo, con prodotti di combustione esenti da zolfo, ossido di carbonio e particolato.
L’energia elettrica per le utenze aziendali (4000 Mwh/anno) è acquistata sul mercato liberalizzato, ed è prodotta esclusivamente con fonti rinnovabili, garantite dalla certificazione TÜV SÜD: marchio internazionale del primario Ente Europeo di certificazione, appartenente al Gruppo TÜV Süddeutschland.
L’energia rinnovabile si rigenera in continuazione e un’Azienda che sceglie fonti rinnovabili si distingue per il rispetto della natura, per il contributo allo sviluppo sostenibile e per la precisa volontà di salvaguardare le risorse naturali.
Così Fratelli Carli ha scelto AlpEnergie (www.alpenergie.it) e la sua fornitura di energia rinnovabile per il 100% del proprio fabbisogno. Grazie alla potenza delle acque del Rodano, gli stabilimenti dell’azienda Carli sono in movimento costante senza rilasciare, tuttavia, alcuna particella di anidride carbonica nell’atmosfera. Il percorso dell’energia fornita è completamente rintracciabile grazie alla certificazione TÜV SÜD.
L’energia è prodotta da impianti della CNR (Compagnie Nationale du Rhöne) e commercializzata da AceaElectrabel, multinazionale dell’energia nata dalla joint venture tra il Gruppo Suez e il Gruppo Acea SpA. La CNR è il maggior produttore in Francia di energia rinnovabile, ed è l’unico del settore che vanta una certificazione “al 100% rinnovabile” rispetto al totale della sua produzione energetica.