• Articolo , 24 ottobre 2008
  • Froner (Pd) al governo: e gli incentivi sulle rinnovabili?

  • Il governo deve varare i decreti attuativi della finanziaria 2008 per garantire gli incentivi per le fonti di energia rinnovabili introdotti dal governo Prodi

“Ormai da mesi ho presentato una interrogazione al ministro Scajola per sapere come sarà regolato il passaggio alle nuove disposizioni (in materia di incentivi alle rinnovabili _n.d.r._) ma il governo non ha ancora risposto”. Così ha dichiarato Laura Froner, del Pd, vicepresidente della commissione Attività produttive. “L’ultima Finanziaria del governo di centrosinistra – ha aggiunto la Froner – ha rivoluzionato il meccanismo di incentivazione dei Certificati verdi a partire dal valore unitario, pari a 1 MWh. Questi certificati sono la nuova struttura per favorire l’utlizzo delle fonti rinnovabili, dopo la liberalizzazione del settore dell’energia disciplinata dal decreto Bersani del ’99. Stiamo discutendo in tutte le sedi di energia e soprattutto della necessità di incentivare la produzione di energia rinnovabile. Mi domando – ha continuato il presidente della commissione – che senso abbia fare tanti proclami sul risparmio energetico, sull’efficienza e sulle fonti alternative, se non si riesce neppure ad incentivare misure limitate, ma importanti, specialmente per le imprese e per gli enti locali più virtuosi, come quelle che servono a far ripartire il mercato dei certificati verdi. Si tratta di attuare norme già approvate. Il governo passi dalle parole ai fatti”.