• Articolo , 22 giugno 2011
  • FV: per ‘Applied Materials’ grid parity in Italia già a fine 2011

  • Entro la fine di quest’anno, l’elettricità prodotta da fonte solare in Italia, Spagna, Brasile e California dovrebbe costare come quella delle fonti tradizionali

(Rinnovabili.it) – La tanto agognata *grid parity* del settore fotovoltaico in Italia potrebbe arrivare già _entro la fine del 2011._ A sostenere questa ipotesi è stata la statunitense Applied Materials, Inc., durante la presentazione di martedì scorso del “terzo rapporto annuale sull’energia solare”:http://blog.appliedmaterials.com/solar-energy-infographic, che anticipa con ottimismo i nuovi dati annuali riguardanti le installazioni, i costi e gli sviluppi tecnologici del settore fotovoltaico al livello globale.
In particolare, si legge in una nota della società americana che “_i prezzi dei pannelli solari sono scesi da 4 dollari per Watt nel 2008, a quasi 1 dollaro/W tra il 2009 e il 2010. Di conseguenza, il fotovoltaico avrebbe ora lo stesso prezzo di vendita al dettaglio dell’energia elettrica di picco da fonti tradizionali come il gas naturale, prodotto in 19 Paesi tra cui,_ – appunto – _Italia, Spagna, Brasile e California._”

Queste considerazioni sono state accompagnate in parte dai sondaggi e dalle interviste pubbliche condotte dalla stessa Applied Materials sui benefici del fotovoltaico, dove risulta che una buona fetta dell’opinione pubblica americana ritiene che l’energia solare sia la fonte più efficiente di energia rinnovabile rispetto ad altre FER come eolico, geotermico e biomasse; in seconda battuta, il rapporto annuale dell’azienda rivela anche che le tecnologie “chiave” del comparto solare stanno continuando il loro percorso di crescita e di diffusione globale grazie alla continua produzione di nuove “_applicazioni_” sempre più efficienti ed economiche che garantiscono al contempo competitività e stabilità di mercato.
“La data di presentazione di questo nostro terzo rapporto annuale sull’energia solare – ha dichiarato Charlie Gay, presidente della divisione Solare di _Applied Materials_ – ricade proprio nel giorno di solstizio d’estate, ed è proprio il momento giusto per orientare l’attenzione sui significativi progressi della tecnologia solare”.
“Con il solstizio infatti – continua Gay – arriva il momento in cui si devono riconoscere le potenzialità del sole per aumentare la nostra consapevolezza sui progressi significativi che sono stati ottenuti grazie alla tecnologia fotovoltaica, soprattutto in questi ultimi anni”.
“Siamo arrivati – conclude – ad un punto critico nel costo dell’energia solare. Solo nel 2010 sono stati installati nel mondo 18 GW di potenza fotovoltaica, raddoppiando così la potenza complessiva fino a 36 GW. Questa enorme crescita, insieme alle nuove tecnologie che stanno rendendo i pannelli solari più efficienti ed economicamente competitivi, ha reso l’energia solare più accessibile che mai.”