• Articolo , 8 ottobre 2010
  • Gamesa annunia il piano d’impresa 2011-2013

  • Gamesa ha presentato, oggi a Londra, il suo nuovo Piano Industriale 2011-2013, al fine di diventare punto di riferimento nel settore eolico, concentrandosi su tre vettori: il costo dell’energia (CoE), la crescita e l’efficienza. Nell’ambito del Piano Industriale, Gamesa progressivamente ripristinerà la crescita delle principali figure finanziarie e operative, consentendo di vendere circa 4.000 MW […]

Gamesa ha presentato, oggi a Londra, il suo nuovo Piano Industriale 2011-2013, al fine di diventare punto di riferimento nel settore eolico, concentrandosi su tre vettori: il costo dell’energia (CoE), la crescita e l’efficienza. Nell’ambito del Piano Industriale, Gamesa progressivamente ripristinerà la crescita delle principali figure finanziarie e operative, consentendo di vendere circa 4.000 MW di generatori eolici (WTG) nel 2013, raggiungendo un tasso di crescita del 15% l’anno. Il margine EBIT nel business WTG sarà del 6% -7% e il capitale di lavoro sarà pari al 20% delle vendite sotto una rigorosa politica di allineamento agli ordini di produzione.

Gamesa investirà, per espandere la sua capacità operativa e portare le sue tecnologie in tutto il mondo, sia nell’energia eolica onshore che offshore. Si prevede di investire 250.000.000 di dollari l’anno, per i prossimi tre anni, al fine di stabilire la capacità produttiva ove necessario per soddisfare la domanda del mercato e e il lancio di nuovi prodotti, compreso lo sviluppo di WTGS offshore, nel quale investirà circa 150.000.000 di dollari nel 2011-2013 (circa il 20 % del totale degli investimenti industriali previsti per il periodo).

La strategia di crescita progettata da Gamesa per i prossimi tre anni (2011-2013) si concentra su due obiettivi principali: la vendita di 4.000 MW in 33 mercati, raddoppiando i MW in esercizio e rinnovo dei contratti a 24.000 MW entro il 2013. Gamesa si attende una forte crescita nei principali mercati eolici. Nel periodo 2009-2013, le vendite aumenteranno di una media annua del 15% negli Stati Uniti, del 20% in Cina, 166% in India e del 50% nel Centro e Sud America.

La crescita nei mercati internazionali sarà guidata da una strategia di vendita che consentirà all’impresa di accedere a nuovi mercati e a nuovi segmenti di clientela. Gamesa ha progettato una nuova struttura commerciale composta da 24 uffici in 8 regioni del mondo. Negli ultimi 12 mesi, ha venduto oltre 20 MW a nuovi clienti in 10 nuovi mercati, tra cui Brasile, Honduras, Turchia, Svezia, Costa Rica e Kenya.

La strategia commerciale ha anche permesso a Gamesa di porre le basi per una futura crescita sostenuta da un consistente portafoglio di ordini. Il portafoglio ammonta attualmente a 7.500 MW da soddisfare nei prossimi anni, i nuovi ordini per settembre 2010 sono pari a 719 MW da consegnare nel 2011, in contrasto con i 152 MW di settembre 2009 con consegna nel 2010.

Nei prossimi anni, Gamesa prevede di consolidare la propria posizione di azienda leader come sviluppatore eolico a livello mondiale. A tal fine, si continuerà ad accrescre il portafoglio ordini, che ammonta ad oltre 22.000 MW in diverse fasi di sviluppo. Entro il 2013, i progetti eolici in consegna, sono pari a 700 MW nei suoi tre principali mercati: 300 MW in Cina, 200 MW negli Stati Uniti, e 200 MW in Europa.

Il piano di Gamesa per i prossimi tre anni prevede di diventare il punto di riferimento nel settore per il costo dell’energia basato su due linee di azione: l’innovazione e la tecnologia nelle proprie piattaforme WTG, e servizi di manutenzione, consentendo di ridurre i costi dell’energia ai propri clienti del 20 % in tre anni e del 30% in cinque anni. A tal fine, la società lancerà un ambizioso piano quinquennale di valorizzazione di tre nuove famiglie di prodotti onshore WTG (sulla base del G9x e piattaforme G10X) e due nuove piattaforme offshore (G11X e G14X), entrambi sostenuti dalla tecnologia pre-esistente. Gamesa sta lavorando per il lancio della sua prima piattaforma offshore, la G11X 5.0MW, il cui prototipo sarà disponibile nel quarto trimestre del 2012 e che entrerà in produzione nel 2013, il G14X-6/7MW, che andrà in produzione nel 2015. Gamesa ha in progetto di erigere il primo impianto offshore WTGS in Gran Bretagna nel 2014.