• Articolo , 1 ottobre 2010
  • GE e governo indonesiano alleati nel segno delle rinnovabili

  • Siglato tra la GE e il governo dell’Indonesia un memorandum d’intesa per lo sviluppo congiunto di progetti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Primo obiettivo: collaborare alla realizzazione di un progetto per la realizzazione di centrali elettriche ibride

(Rinnovabili.it) – General Electric e l’agenzia indonesiana per la valutazione e l’utilizzo della tecnologia – _Indonesia’s Agency for the Assessment and Application of Technology_ – hanno comunicato di aver firmato un memorandum d’intesa per lo sviluppo congiunto di progetti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e per la realizzazione di programmi di efficientamento energetico. L’obiettivo è contribuire a soddisfare la crescente domanda di energia del Paese, che sale ogni anno del 7%, e le sue esigenze nel campo ambientale. Il governo indonesiano, quindi, collaborerà con GE per studiare una nuova strategia per supportare l’applicazione in campo commerciale di diversi progetti per la produzione di energia da fonte solare, eolica, geotermica, oltre che da biomassa e biogas.
Il memorandum siglato con GE è solo l’ultima delle iniziative che il Paese sta mettendo in campo per ridurre la sua dipendenza dalle fonti fossili, tra le quali ultimamente si annovera anche l’approvazione di un piano di incentivi fiscali per la produzione di energia verde. La prima “missione” di questo nuovo partenariato sarà lavorare su progetti per la realizzazione di impianti eolici attraverso il progetto di generazione ibrida _WHyPGen,_ a cui faranno seguito altre iniziative sempre nel settore della produzione elettrica da fonti rinnovabili. Questo progetto, sostenuto dal programma di sviluppo delle Nazioni Unite attraverso un fondo messo a disposizione dal _Global Environment Facility,_ mira a promuovere l’applicazione su scala commerciale delle rinnovabili, in particolare per la realizzazione di centrali elettriche ibride che riescono a combinare l’energia prodotta da fonte eolica a quella, ad esempio, da fonte fotovoltaica, prodotta da impianti mini idroelettrici o alimentati da gas naturale o a diesel.