• Articolo , 12 novembre 2010
  • GE, entro il 2015 le nostre flotte saranno green

  • Il progetto di elettrificazione delle flotte aziendali di GE rientra nel piano della società conosciuto come Ecomagination. In 5 anni si prevede l’acquisto di 25mila veicoli elettrici in sostituzione delle automobili ad alimentazione tradizionale

(Rinnovabili.it) – La General Electric punta alla sostenibilità organizzando il piano di acquisto di 25mila veicoli elettrici entro il 2015 per andare a sostituire parte della propria flotta a quattro ruote e permettere ai propri dipendenti, come alle alte cariche aziendali, di spostarsi a basse emissioni. La società, che negli ultimi anni ha portato avanti altre iniziative all’insegna del ‘green spirit’ spera di riuscire con questo nuovo progetto a diffondere la cultura della mobilità sostenibile e provvedendo, al contempo, a mettere sul mercato nuove componenti per la ricarica per rendere più sicuri gli spostamenti di vetture a batteria. L’operazione, secondo le stime, prevede uno stimolo economico nell’ordine dei 500 milioni di dollari nei prossimi tre anni, andando avanti contemporaneamente nella ricerca e nello sviluppo di infrastrutture di ricarica sempre più efficienti e competitive. “La tecnologia dei veicoli elettrici è reale e pronta per essere distribuita su larga scala, stiamo abbracciando questa trasformazione con un partner come GM e con i nostri clienti Fleet”, ha sottolineato Jeff Immelt, Presidente e CEO di GE. “Convertendo la nostra flotta, accelereremo l’adozione di veicoli elettrici, contribuendo così a far diventare i veicoli elettrici non più un’evoluzione sulla carta ma una realtà concreta”.
Il piano della GE prevede l’acquisto di circa 12mila vetture dalla General Motors e le restanti da altri produttori di veicoli elettrici e impiegarli sia per gli spostamenti dei dipendenti della sede centrale sia per la creazione di piccole flotte da mettere a disposizione delle società satellite, di dimensioni minori.
“Le flotte aziendali rappresentano un luogo ideale per iniziare ad utilizzare i veicoli elettrici visto che hanno un tempo di utilizzo determinato e a fine giornata si possono riportare al parcheggio” è stato commentato. In questo modo si potrà inoltre aiutare costruttori e guidatori a capire le proprie esigenze e ad imparare un nuovo tipo di guida sapendo che ogni veicolo riuscirà, come nel caso della Volt prodotta dalla General Motors, ha percorrere 40 miglia con una ricarica mentre veicoli come la nuova Leaf della Nissan viaggeranno anche per 100 miglia con un solo pieno di energia.