• Articolo , 22 settembre 2008
  • Gel fotovoltaico per trasformare le finestre in generatori

  • In un prossimo futuro i moduli fotovoltaici potrebbero essere sostituiti da un gel che, iniettato nei doppi vetri delle finestre, cattura l’energia solare trasformandola in elettrica e riversandola in un normale accumulatore

L’integrazione della tecnologia solare non potrebbe essere più semplice di così: un gel al silicio trasparente, che iniettato nei doppi vetri trasforma ogni supporto vitreo in un “modulo fotovoltaico”. Il merito va ad Esco Energy che ha saputo creare una sostanza amorfa, a base liquida al cui interno viene innescata una struttura cristallina di silicio. A differenza dei gel già esistenti di colorazione scura è completamente trasparente, consentendo una normale visibilità. Secondo quanto spiegato dal responsabile della ricerca della Esco, Alessandro Cariani, “il costo è pari alla metà di un normale pannello fotovoltaico”: lo spazio tra i doppi vetri delle finestre viene riempito dal gel, consentendo una normale visibilità e, come effetto secondario, l’isolamento termico dell’abitazione. L’energia solare viene catturata e assorbita da piccoli terminali elettrici installati nelle finestre, per essere poi riversata in rete, permettendo una produzione di cento watt/ora per ogni metro quadro di superficie “e può essere montato – ha detto Cariani – su strutture già esistenti e ha bisogno di molta meno energia per essere prodotto”. E se presto, promette l’azienda, sarà disponibile anche versione Spray, applicabile sui vetri singoli, al gel fotovoltaico si stanno già interessando gli emirati arabi, che vorrebbero spalmare il prodotto sulla torre di 800 metri in corso di realizzazione a Dubai. La sua produzione, almeno fino a giugno del prossimo anno, sarà limitata ad applicazioni già programmate, per essere immesso su mercato a partire dalla seconda metà del 2009.