• Articolo , 12 maggio 2009
  • Genera 09, le innovazioni rinnovabili in mostra a Madrid

  • Si apre oggi la Fiera Internazionale di Energia e l’Ambiente organizzata nella capitale spagnola. Tre giorni per affrontare tutti i settori dell’energia pulita, sopratutto sotto il profilo novità

(Rinnovabili.it) – Le rinnovabili stanno concentrando gran parte delle aspettative legate al superamento dell’attuale crisi economica globale e all’impostazione di un nuovo modello di sviluppo più efficiente e sostenibile. In linea con questo scenario, più di 400 aziende e circa 200 espositori internazionali hanno confermato nelle ultime settimane, la propria presenza alla dodicesima edizione di “GENERA’09”:http://www.ifema.es/ferias/genera/default_i.html, la Fiera Internazionale di Energia e l’Ambiente, organizzata Ifema, che da oggi fino al 14 maggio si terrà alla Feria de Madrid. Divenuta ormai, indiscutibilmente, importante punto di incontro per tutti quelli che ruotano attorno al settore delle energie rinnovabili e non, la kermesse, grazie soprattutto all’importanza data a questo settore dalla Spagna, riconferma di anno in anno il suo successo. Durante la tre giorni saranno trattati tutti i settori dell’energia pulita, dalla fonte solare (termica e fotovoltaica) alla cogenerazione, dalla biomassa all’eolico e idroelettrico, comprendendo anche i settori della geotermia, quello relativo ai rifiuti, l’idrogeno e tutta la schiera di energie non rinnovabili quali carbone, gas e del petrolio greggio.
Un programma ricco di seminari e conferenze si svolgerà all’interno dell’evento per dare spazio a temi di ampia portata in relazione ai diversi settori e alle diverse figure professionali ad essi connessi.

GENERA’09 inoltre ospiterà la 2a edizione della “Galleria delle innovazioni”, che ha dimostrato essere piattaforma ideale di comunicazione delle principali linee di ricerca attualmente in atto all’interno del settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica sia per il settore pubblico che privato. Sono stati selezionati in totale 18 progetti che spaziano dal fotovoltaico alla cogenerazione. Qualche esempio per l’anno 2009? Swivel Sun, l’inseguitore solare ad asse singola messo a punto dalla Efener Enginyeria che ottimizza l’efficienza degli impianti fotovoltaici istallati sui tetti di un 25%-30%. Ancora, la società Esdras Automática ha realizzato una sub-strutture per ridurre il volume delle pale nelle turbine convenzionali del 41,7% e dall’Universidad de León arriva un progetto per la depurazione delle acque reflue impiegando elettrolisi biocatalitica per ottenere l’idrogeno.
La giornata di apertura è stata anche l’occasione per un importante annuncio da parte del Ministero spagnolo dell’Industria che attraverso l’Istituto nazionale per la Diversificazione e il Risparmio Energetico (IDEA) ha stanziato un budget di 120 milioni di euro per il 2009 da indirizzare su progetti inerenti a risparmio ed efficienza energetica. Il bando che si rivolge ad imprese nel settore industriale e terziario così come a società di servizi energetici, si inserisce nella più ampia strategia del governo spagnolo in merito alla riduzione dei consumi fissata per il periodo 2008-2012.