• Articolo , 3 novembre 2009
  • Generare calore ed elettricità direttamente a casa: il progetto crisalide

  • Con le moderne tecnologie ad alta efficienza energetica è oggi possibile generare calore ed elettricità direttamente nei luoghi domestici, con il vantaggio tra l’altro di ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera. A questo settore, chiamato micro-cogenerazione, è dedicato il progetto Crisalide che è stato presentato ieri a Mezzolombardo da Habitech-Distretto tecnologico trentino per l’energia […]

Con le moderne tecnologie ad alta efficienza energetica è oggi possibile generare calore ed elettricità direttamente nei luoghi domestici, con il vantaggio tra l’altro di ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera. A questo settore, chiamato micro-cogenerazione, è dedicato il progetto Crisalide che è stato presentato ieri a Mezzolombardo da Habitech-Distretto tecnologico trentino per l’energia e l’ambiente e da SofcPower, società che sviluppa celle a combustibile basate su tecnologia Solide Oxide Fuel Cells (SOFC) e che è coinvolta direttamente nel progetto. L’appuntamento si è svolto presso la sede di SofcPower al BIC (Business Innovation Centre) a Mezzolombardo .
Ad aprire i lavori l’introduzione dell’amministratore delegato di Habitech- Distretto tecnologico trentino Gianni Lazzari, che rivolgendosi ai soci ha commentato: “Insieme affronteremo questa nuova importante sfida”. È seguito l’intervento di Alberto Ravagni, amministratore delegato della società SofcPower che ha spiegato nei dettagli il progetto Crisalide per l’attivazione della filiera di cogenerazione distribuita nella Provincia di Trento. L’incontro è proseguito con la visita all’interno dello stabilimento.

All’evento hanno partecipato i partner del progetto Crisalide tra cui, oltre ad Habitech, Istituto Agrario di San Michele all’Adige, Università di Trento, Dolomiti Energia, Moratelli Impiantistica, Consorzio Prometeo, Oil Free Zone Primiero, ACSM.

L’iniziativa Progetto Crisalide ha catalizzato una completa filiera provinciale attorno all’innovazione nel campo della micro-cogenerazione per dotare il Trentino di sistemi di riscaldamento innovativi, oggi facilmente applicabili senza pesanti cambiamenti strutturali degli edifici ma anzi con una riqualificazione degli stessi.

Paesi come Giappone, Germania, Olanda e Danimarca hanno già da tempo scelto di sostenere filiere locali con programmi di sviluppo a sostegno della micro-cogenerazione. Anche l’Italia con il programma Industria 2015 ha finanziato progetti di sviluppo di questa tecnologia.
L’appuntamento si è inserito nella serie di eventi che Habitech organizza periodicamente presso le sedi dei propri Soci.