• Articolo , 4 maggio 2009
  • Germania: addio Deutsche Bank, rinnovabili con la banche locali

  • In Germania le casse di risparmio stanno concedendo un maggior numero di prestiti ai sistemi energetici non a combustibili fossili, surclassando quelli delle grandi banca nazionali

(Rinnovabili.it) – Gli investimenti soprattutto nel comparto solare e in quello idroelettrico, ammontano in Germania a 5,3 miliardi di euro di cui ben il 45% vengono da oltre quattrocento “Casse di Risparmio” diffuse un po’ in tutto il Paese. Secondo l’agenzia Bloomberg, invece, i colossi bancari forniscono sempre meno credito. Deutsche Bank ad esempio ha tagliato dello 0.8% i prestiti. In totale il denaro concesso dai grandi istituti già dal 2008 era sceso a 42 milioni di euro sui 246 milioni del 2007. Le piccole banche al contrario hanno aumentato i finanziamenti, secondo uno studio di Kfw Group, da 1,5 miliardi del 2008 ai 2,4 miliardi di euro di oggi,
A spingere i piccoli istituti di credito ad aumentare i finanziamenti sono state soprattutto le scelte dei grandi gruppi, che hanno lasciato scoperto un pezzo importante del più grande mercato del fotovoltaico del mondo.
“Grazie agli istituti locali stiamo assistendo ad un notevole cambiamento nelle politiche di finanziamento dei grandi impianti – spiega Andreas Haenel, amministratore delegato della Phoenix Solar AG, azienda produttrice di pannelli solari – Un contributo determinante, dal momento che i progetti per energie rinnovabili finanziati sono aumentati da 150 a 422”.