• Articolo , 24 luglio 2007
  • Germania: contestazioni al nucleare

  • Forti critiche sono piovute oggi sul governo in carica dalla principale associazione ambientalista tedesca in merito alle attuali politiche energetiche

Olaf Tschimpke, presidente della Nabu, la più seguita e importante associazione ambientalista tedesca, ha tuonato contro gli attuali orientamenti della politica di tutela ambientale del primo ministro Angela Merkel. Nell’intervista, rilasciata in conferenza stampa, Olaf afferma: “La scelta del nucleare e la conseguente riduzione nelle emissioni di anidride carbonica non sono la soluzione per la natura, il nostro obiettivo è convincere i cittadini a passare a fonti energetiche ecocompatibili, come quella eolica”. L’accusa punta il dito sulle politiche dei vari partiti che, secondo i dirigenti dell’associazione, non farebbero abbastanza per disincentivare l’uso dell’energia nucleare, responsabile di disastrose conseguenze sull’ambiente e sulle specie protette. (fonte Ansa)