• Articolo , 30 novembre 2007
  • Germania, più rinnovabili, più occupazione

  • Non solo vantaggi da un’ambiente più pulito e meno inquinato, nello stato tedesco il massiccio ricorso alle fonti rinnovabili di energia, ha portanto anche ad un incremento dei posti di lavoro

Nonostante una certa flessione nel settore dei biocarburanti, dovuto alla introduzione delle accise (fino ad ora assenti), in Germania il settore delle tecnologie per produrre energia da fonti rinnovabili sta crescendo notevolmente ottenendo ottimi risultati.
Il boom dell’industria tedesca delle energie rinnovabili infatti si traduce anche in notevoli vantaggi sul piano del progresso sociale. Ad esempio, secondo uno studio commissionato dal ministero dell’Ambiente, l’anno scorso il numero di posti di lavoro creati da questo nuovo comparto è stato di circa 235.000 unità, vale a dire il 50% in più rispetto al 2004.
La parte del leone, come abbiamo detto, l’hanno fatta i sistemi fotovoltaici. Quelli presenti sul territorio tedesco sono infatti più di 300.000, metà dei quali installati su edifici multifamiliari, edifici pubblici e spazi commerciali, mentre il 40% equipaggiano piccoli impianti di residenze private. (fonte Rinovabili.it)