• Articolo , 7 dicembre 2007
  • Germania Svezia e Danimarca intesa su eolico offshore

  • Nuova alleanza nel settore dell’energia eolica offshore per i tre paesi nordici; firmatari della ”Dichiarazione congiunta sulla cooperazione nel campo della ricerca sull’impiego dell’energia eolica offshore” sono stati: il segretario di Stato tedesco per l’ambiente e i ministri dell’energia danese e svedese. Dopo soli due anni dall’accordo stipulato tra Germania e Svezia, prosegue l’interesse verso […]

Nuova alleanza nel settore dell’energia eolica offshore per i tre paesi nordici; firmatari della ”Dichiarazione congiunta sulla cooperazione nel campo della ricerca sull’impiego dell’energia eolica offshore” sono stati: il segretario di Stato tedesco per l’ambiente e i ministri dell’energia danese e svedese. Dopo soli due anni dall’accordo stipulato tra Germania e Svezia, prosegue l’interesse verso lo sfruttamento delle potenzialità del vento offshore anche da parte della Danimarca. L’alleanza nasce anche grazie ai passi avanti compiuti dalla Germania che ha aumentato la tariffa di ingresso per l’offshore e l’impegno di realizzare parchi eolici che siano adeguatamente connessi alla griglia di trasmissione. La Svezia prevede di arrivare a 2500-3000 Mw di energia entro il 2016, la Danimarca, già leader mondiale nel settore, si pone l’obiettivo, entro il 2025, di soddisfare il 30% del fabbisogno energetico del paese tramite l’uso di fonti rinnovabili. La Gran Bretagna, come ha spiegato Malcom Wicks, ministro dell’Energia, tenta la sua scommessa nel settore in termini di capacità installata, visto che si ritiene pronta a superare la Danimarca grazie ai 2500 Mw di capacità eolica approvati nel corso di un solo anno. (fonte Ansa)