• Articolo , 30 settembre 2008
  • GICA, la società di investimento nel mercato dei crediti di carbonio

  • Oggi a Roma la Conferenza stampa di presentazione di “Green Initiative Carbon Assets-Gica”, il primo pool di capitali italiano nel mercato dei crediti di emissione di CO2

Una società con un capitale di 60 mln di euro, che vede tra i gli azionisti Intesa San Paolo, Iride Mercato, Gruppo Lucchini e Sorgenia. La mission è ambiziosa: costruire e gestire un portafoglio di certificati per la riduzione delle emissioni (CER/ERU), da generare attraverso i meccanismi flessibili previsti dal protocollo di Kyoto. Primo step è quello di acquistare sul mercato fra 5 e 6 milioni di CER/ERU, con consegna fra il 2009 e il 2012, favorendo in questo modo la realizzazione di progetti di energia pulita e sostenibile in paesi come Cina, India, Brasile, Russia. “Attualmente abbiamo già sottoscritto contratti per oltre 1 milione di tonnellate di CO2, che diventeranno 2 milioni già entro la fine del 2008 – ha dichiarato il Chief Operating Officer, Francesco Sertorio – crediamo di raggiungere l’obiettivo dei 4-5 milioni per la fine del 2009”.