• Articolo , 25 luglio 2008
  • Giffoni Festival: Premio “CiAl per Ambiente” a film “Terra”

  • E’ stato assegnato al film ‘Terra’, del regista Aristomenis Tsirbas, il “Premio CiAl per l’Ambiente”, al Giffoni Film Festival. La pellicola, girata nel 2007, era in concorso nella sezione FIRST SCREEN, una delle quattro sezioni giuria del festival. Il film, realizzato negli Stati Uniti, e’ risultato vincente per la sua valenza socio ambientale, per la […]

E’ stato assegnato al film ‘Terra’, del regista Aristomenis Tsirbas, il “Premio CiAl per l’Ambiente”, al Giffoni Film Festival. La pellicola, girata nel 2007, era in concorso nella sezione FIRST SCREEN, una delle quattro sezioni giuria del festival. Il film, realizzato negli Stati Uniti, e’ risultato vincente per la sua valenza socio ambientale, per la grafica con cui e’ stata realizzato e per l’idea nuova che e’ alla base della sceneggiatura: se esistono altri mondi e altre civilta’ nel nostro universo, e’ anche possibile che siano migliori e piu’ responsabili della nostra. La storia narra di un’invasione aliena alla rovescia, dove gli alieni sono gli esseri umani. Mala e’ una giovane e precoce aliena. Durante un’invasione umana suo padre Roven viene catturato. Per salvarlo Mala rapisce Jim, un pilota umano ferito. Mentre Mala accudisce Jim, si scopre che l’atmosfera del pianeta Terra non permette agli uomini di sopravvivere. Il piano degli umani prevede di usare un “terratrasformatore” che modifichi il pianeta alieno rendendolo vivibile per gli umani e velenoso per gli abitanti nativi. Il film sa esprimere in maniera semplice e diretta, attraverso un linguaggio attraente e colorato, la battaglia animata fra due schieramenti: umani contro alieni. Un aspro confronto che pone in evidenza le cattive abitudini di vita degli umani, irrispettosi del pianeta che vivono e che hanno ormai distrutto. La premiazione e’ prevista questa sera quando sara’ consegnato al regista Aristomenis Tsirbas il Grifone in Alluminio Riciclato. Il “Premio CiAl per l’Ambiente” e’ stato istituito nel 2005 da CiAl (Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo dell’alluminio) e Giffoni, con il Patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. E’ assegnato alla pellicola che meglio rappresenta le tematiche ambientali e di sviluppo sostenibile.