• Articolo , 7 marzo 2007
  • Ginevra: al salone delle auto riduzione di CO2

  • Diverse le tecnologie mostrate per ridurre le emissioni di anidride carbonica dalle auto: presentati veicoli ibridi, a metano, elettricità, biocombustibili, batterie ed energia solare. Molti costruttori, come la Toyota, stanno puntando sugli ibridi, mentre la Bmw ha presentato l’auto a idrogeno.

Il problema di ridurre le emissioni di anidride carbonica dalle auto sarà il tema centrale del Salone delle Auto di Ginevra che aprirà al pubblico domani. A febbraio, infatti, la Commissione europea aveva proposto di ridurre le emissioni dei veicoli a 120 grammi per chilometro entro il 2012, al di sotto della media di 186 del 1995 e dei 163 del 2004. ‘Tutti vogliono essere impegnati nella riduzione delle emissioni, ma allo stesso tempo si costruiscono auto basandosi sulle performance dei motori, e non si possono avere basse emissioni di anidride carbonica e potenti prestazioni allo stesso tempo’, ha dichiarato Sabine Bluemel, analyst automobilistico alla IMI Banca di Londra. Al salone una grande quantità di veicoli esistenti o in progetto presenta tecnologie per abbattere le emissioni causa del riscaldamento globale. Ci sono auto a metano, elettricità, biocombustibili, batterie ed energia solare. Diversi costruttori, come la giapponese Toyota, stanno investendo sulle macchine ibride che combinano motori a combustione interna con batterie per la guida a bassa velocità. La tedesca BMW ha invece presentato l’auto Hydrogen 7, con un motore, limitato a 230 km/h, che utilizza idrogeno per 200 km e benzina per altri 500. (fonte Reuters)