• Articolo , 4 giugno 2010
  • Giulio De Capitani: “I terreni agricoli sono un bene da salvare”

  • Attenzione al consumo del suolo, agro energie, finanziamenti alle imprese agricole e quote latte. Questi i temi cardine dell’intervento dell’assessore al’Agricoltura di Regione Lombardia, Giulio De Capitani, al congresso regionale di Copagri (Confederazione produttori agricoli) a Montichiari. “L’agricoltura è importante – ha detto De Capitani – e per questo lo è anche il consumo del […]

Attenzione al consumo del suolo, agro energie, finanziamenti alle imprese agricole e quote latte. Questi i temi cardine dell’intervento dell’assessore al’Agricoltura di Regione Lombardia, Giulio De Capitani, al congresso regionale di Copagri (Confederazione produttori agricoli) a Montichiari.

“L’agricoltura è importante – ha detto De Capitani – e per questo lo è anche il consumo del suolo. Il settore primario è una realtà importante per lo sviluppo economico e territoriale della Lombardia. In questo contesto, la difesa del suolo agricolo assume una rilevanza particolare, tenuto anche conto che terreni così produttivi come quelli lombardi non si trovano forse da nessuna altra parte del mondo. Teniamoci dunque cari, anzi carissimi, i nostri terreni agricoli, e consideriamoli risorsa all’interno degli strumenti urbanistici comunali, e non aree buone solo da occupare con l’asfalto o il cemento”.

AGRO-ENERGIE – “E’ certamente un settore – ha aggiunto De Capitani – che sta catturando sempre più l’attenzione degli imprenditori agricoli. Lo considero uno strumento importante per integrare i redditi aziendali degli agricoltori, nel senso che integrare vuol dire sommare questi ricavi alle altre voci più tradizionali del bilancio delle aziende del primario”.

“Un problema per le imprese agricole – ha spiegato l’assessore – è quello del sostegno alla liquidità delle imprese provate dai mesi difficili della crisi economica. Regione Lombardia ha ben presenti le difficoltà ed è al fianco delle imprese agricole come ha dimostrato con la recentissima delibera con la quale si è innovato e aggiornato lo strumento dei ‘prestiti di conduzione’, grazie a un mix di abbattimento degli interessi e garanzie pubbliche”.

Sul fronte della liquidità e del sostegno alla competitività delle imprese agricole, De Capitani ha ricordato anche tutte le azioni della Regione Lombardia per rendere possibili investimenti e innovazioni nel primario anche grazie ai fondi del Programma di sviluppo rurale (Psr) 2007-2013.