• Articolo , 22 giugno 2009
  • Gli atenei “verdi” d’Italia

  • In sette anni, e con più di 5 milioni di euro a disposizione, la società energetica si occuperà di risteutturare e ammodernare i servizi energetici dell’Ateneo

(Rinnovabili.it) – Cofathec, società che offre servizi energetici integrati, si è aggiudicata la gara d’appalto del valore di 5,4 milioni di euro per gestire i servizi energetici degli edifici che costituiscono l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia (IUAV).
La società, nell’offerta di servizi energetici dedicata alle università, si occupa anche di altri Atenei, tra cui quello di Teramo, l’Università di Bari, di Cagliari, Catanzaro e Siena.
Grazie al contratto della durata complessiva di sette anni, la società si impegnerà nella fornitura, istallazione e manutenzione del servizio idrico, energetico e del riscaldamento, oltre alla ristrutturazione e la manutenzione di altri dodici edifici appartenenti allo IUAV.
Gli interventi sono già iniziati, e dovrebbero garantire all’ateneo una riduzione del 40% dei consumi pari ad un risparmio annuo di circa 40 mila euro.
Tutto ciò che verrà risparmiato sarà reinvestito in opere di efficientamento energetico delle strutture, con manovre di isolamento termico e attraverso l’istallazione di moduli fotovoltaici.