• Articolo , 4 giugno 2008
  • Global warming? In Giappone si combatte con i “CO2 bond”

  • Da domani presso gli sportelli dell’istituto Mitsui Sumitomo, ogni cliente che acquisterà obbligazioni singole del valore di almeno un milione di yen, contribuirà alla lotta alle emissioni di gas serra

L’iniziativa viene da una delle maggiori banche giapponesi. Un sistema di obbligazioni “verdi” che contribuiranno alla lotta alle emissioni climalteranti. Da domani, infatti, recandosi ad uno degli sportelli della Mitsui Sumitomo, i clienti che acquisteranno obbligazioni singole dal valore di almeno un milione di yen (6.150 euro), aiuteranno l’ambiente. Ma come? Semplice, la banca pagherà l’equivalente di 500 kg di emissioni di diossido di carbonio proveniente da aziende giapponesi impegnate a ridurre i gas serra. Ad attestare il proprio contributo alla tutela dell’ambiente sarà consegnato, a tutti i proprietari dei bond, un certificato. I crediti “verdi” saranno poi girati allo Stato senza alcun costo aggiuntivo e tale quota andrà a ridurre la percentuale complessiva di gas serra da abbattere, imposta dal protocollo di Kyoto.