• Articolo , 3 aprile 2008
  • Gme e Assolombarda per discutere di rinnovabili e CO2

  • Una giornata di studio per un confronto tra modelli alternativi di incentivazione delle fonti energetiche pulite, alla luce delle ultime iniziative a livello nazionale e comunitario

Si è tenuto oggi a Milano il Workshop “Fonti Rinnovabili, Efficienza Energetica e CO2 – Gli strumenti di mercato per incentivare gli investimenti e l’innovazione”, organizzato dal Gestore del Mercato Elettrico (GME), in collaborazione con Assolombarda. Una giornata di studio per informare gli operatori e le imprese sugli strumenti di mercato volti alla promozione dei vari settori legati alle fonti pulite e ad una gestione responsabile dell’energia, approfondendo le principali criticità legate ai costi e alla gestione di questi meccanismi alternativi, analizzandole alla luce dei nuovi sviluppi della politica europea. Ad aprire i lavori il Presidente del Gme, Salvatore Zecchini e il Consigliere incaricato per ambiente ed energia di Assolombarda, Roberto Testore. “La giornata di oggi – ha commentato il Presidente Zecchini – rappresenta un’occasione importante per l’intero sistema. Il GME è già impegnato da tempo in questo ambito con i mercati ambientali dell’efficienza energetica, dei Certificati verdi e delle emissioni di CO2. Il nostro obiettivo, però, è quello di impegnarci ancora di più per promuovere il ruolo del mercato per il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi europei 2020”. “Assolombarda crede che si debba partire dalla diffusione di una cultura rivolta allo sviluppo sostenibile delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica. – ha affermato Testore – Esiste un potenziale di crescita economica per il Paese, ma è indispensabile una politica energetica che supporti la ricerca in nuove tecnologie e che semplifichi gli iter autorizzativi che bloccano gli investimenti”.