• Articolo , 15 luglio 2010
  • Google Earth per il Pianeta. Ecco il mondo con +4 °C

  • Mappe interattive che mostrano come sarà il Pianeta qualora l’attività antropica dovesse portare al temuto innalzamento della temperatura globale. Mettere la popolazione al corrente dei fatti potrebbe modificarne il modus vivendi

(Rinnovabili.it) – Grazie alle nuove “mappe interattive”:http://www.fco.gov.uk/en/global-issues/climate-change/priorities/science/ di Google Earth rendersi conto degli effetti del cambiamento climatico sarà ancora più semplice.
Realizzate grazie alla collaborazione del Met Office Hadley Centre e da un team di scienziati si basa sulla tecnologia utilizzata da Google Earth per dimostrare gli effetti eventuale di un aumento della temperatura di 4 °C. A tal proposito Vicky Papa dal Met Office, ha dichiarato: “Se le emissioni di gas a effetto serra continueranno ad aumentare, la temperatura media globale potrebbe aumentare di 4 °C entro la fine del secolo, forse già entro 2060. Questa nuova mappatura su Google Earth illustra alcuni dei potenziali impatti di tale aumento. Esso utilizza la più recente scienza del clima e degli impatti per evidenziare le conseguenze della mancata riduzione delle emissioni”.
L’idea nasce dalla voglia di visualizzare informazioni scientifiche e comprendere al meglio il potenziale impatto antropico sul Pianeta, in particolar modo facendo attenzione a settori quali l’agricoltura e agli effetti sulla produzione di generi alimentari necessari alla sopravvivenza, alla disponibilità di acqua, all’innalzamento del livello dei mari e degli oceani e all’emissioni di gas dannosi.
“Questo è un ottimo esempio dei vantaggi di utilizzare la tecnologia web per la visualizzazione delle informazioni scientifiche e favorire una migliore comprensione del potenziale impatto umano a proposito di cambiamento climatico. Permettere che gli scienziati parlino delle loro ricerche al grande pubblico è un modo per consentire alle persone di comprendere appieno come funziona il processo di indagine scientifica”.
Henry Bellingham ministro degli Esteri ha poi aggiunto: “La minaccia del cambiamento climatico non è scomparsa e questo Governo si è impegnato a fare tutto il possibile per agire. Ci impegniamo ad essere il governo più green di sempre. Questa mappa di Google Earth sostiene l’impegno per combattere il cambiamento climatico e speriamo di riuscire comunicare con un pubblico più vasto a livello mondiale sul perché il governo britannico è attivo nel sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio”.