• Articolo , 9 settembre 2011
  • Google pensa all’ambiente investendo nell’Energy from Waste

  • Il colosso dei motori di ricerca partecipa ad un progetto EfW per compensare le proprie emissioni di carbonio e produrre energia elettrica pulita

(Rinnovabili.it) – Tra i tanti progetti ambientali incentrati sullo sviluppo di energia a basso impatto ambientale condivisi da Google stavolta al centro delle attenzioni green del motore di ricerca troviamo un progetto green *EfW* (Energy from Waste) che punta alla trasformazione dei rifiuti biologici di un allevamento di suini in energia elettrica.
Il sistema, progettato da Duke University e Duke Energy è stato scelto dal colosso di Mountain View per essere inserito tra i progetti di compensazione che Google sostiene al fine di ridurre il proprio impatto ambientale. Realizzato presso un allevamento di maiali del North Carolina (USA) l’impianto è in grado di trasformare i rifiuti animali in elettricità che viene poi reimpiegata all’interno della fattoria stessa. Su questo modello potranno poi essere realizzati altri progetti di compensazione per aziende intenzionate a ridurre il proprio impatto ambientale, i gas serra prodotti e le emissioni nocive producendo energia pulita.
Il sistema è in grado di catturare i gas rilasciati dalla fermentazione dei liquami per poi utilizzarli per alimentare una turbina che riesce a generare l’elettricità sufficiente al fabbisogno di circa 35 abitazioni per un intero anno, con la possibilità di evitare l’immissione in atmosfera di circa 5.000 tonnellate di CO2 nell’arco dei 12 mesi.
Annunciando l’accordo la direttrice dell’iniziativa di riduzione del carbonio della Duke University, Tatjana Vujic, ha dichiarato:
“E’ emozionante vedere il sistema in funzione, e ancor più emozionante che sia stato riconosciuto da Google” ha sottolineato specificando che nell’accordo, firmato questa settimana con Google, il motore di ricerca parteciperà ai costi dell’università in cambio di una porzione di crediti di carbonio per un mandato della durata di cinque anni.