• Articolo , 8 aprile 2008
  • Gran Bretagna: ancora sviluppo dell’eolico offshore

  • In attesa di autorizzazione del governo per il via ad un mega impianto eolico offshore, realizzato da un’azienda tedesca nelle acque britanniche

L’industria tedesca E.On da oggi é in attesa della risposta, ad una richiesta formalizzata ieri al Governo britannico, per impiantare l’Humber Gateway, una delle più estese installazioni eoliche offshore in Gran Bretagna.
C’é qualche timore da parte dell’azienda dovuto ad alcune obiezioni sollevate dal Ministero della Difesa. Questo impianto, della potenza di 300 MW, dovrebbe sorgere ad 8 km al largo delle coste dell’East Yorkshire e richiederà un investimento complessivo di 1,4 miliardi di dollari.
“La futura generazione di campi eolici offshore a larga scala, come Humber Gateway, ha un ruolo importante – ha sottolineato il presidente della filiale inglese di E.On., Paul Golby – Questo progetto ridurrà le emissioni di centinaia di migliaia di tonnellate di CO2 ogni anno e aiuterà il Governo a raggiungere gli obiettivi relativi alle energie rinnovabili”.