• Articolo , 5 maggio 2009
  • Grasso e Rutelli: appello sull’ecomafia nel Lazio

  • Rappresentanti delle istituzioni e della politica concordi sulla gravità della situazione nel Lazio in merito alle infiltrazioni delle eco-mafie

(Rinnovabili.it) – Dopo l’odierna presentazione del dossier di Legambiente sull’ecomafia, Pietro Grasso ha dichiarato ”Continua la scalata del Lazio che si colloca al terzo posto nella classifica del cemento illegale, superando la Sicilia. Sono quasi raddoppiate in un anno le persone denunciate e così pure i sequestri”. Il rapporto è stato commentato anche dall’esponente del Pd, Francesco Rutelli ”Nel Lazio c’è una situazione molto seria della quale si è occupata anche la stampa internazionale – conclude Rutelli – ci sono alcune parti del Lazio meridionale dove questa presenza è invasiva e dove vengono sciolti alcuni consigli comunali. Qui, come altrove, la presenza dello Stato deve essere molto ferma”.